BONUS RISTORANTI PASTICCERIE GELATERIE 2024. FONDO PERDUTO SINO A 30 MILA EURO

APERTA LA PIATTAFORMA. Domande a partire dal 1° marzo 2024 - Pubblicato il bando

05/02/2024

A partire dal prossimo 1° marzo sarà attiva la piattaforma informatica per la presentazione delle domande a valere sul Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano.

INVITALIA HA APERTO LA PIATTAFORMA PER PRENOTARE LA DOMANDA A QUESTO LINK

È bene sottolineare che la misura prevede la possibilità di accedere a due diversi contributi:

- per l’acquisto di macchinari professionali e beni strumentali;

- e per l’assunzione di giovani con contratto di apprendistato.

 

Potranno accedere le aziende iscritte nel registro delle imprese da almeno 10 anni o, alternativamente, che abbiano acquistato un certo quantitativo di prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici e che abbiano codice ATECO 56.10.11 “Ristorazione con somministrazione”, 56.10.30 “Gelaterie e pasticcerie” e 10.71.20 “Produzione di pasticceria fresca”.

Mettiamo a disposizione n. 2 schede tecniche nelle quali sono esplicitati i requisiti, le spese ammissibili e gli altri dettagli operativi degli interventi.

È bene ricordare che la misura è finalizzata a promuovere e sostenere le imprese di eccellenza nei settori della ristorazione e della pasticceria e a valorizzare il patrimonio agroalimentare ed enogastronomico italiano, prevedendo due diverse linee di intervento:

  • la prima (per cui sono stati stanziati 56 milioni di euro) per l’attribuzione di un contributo per l’acquisto di macchinari professionali e beni strumentali (cfr. scheda tecnica allegato 1 – parte capitale);
  • la seconda (con limite di spesa di 20 milioni di euro) per la concessione di un contributo per l’assunzione di giovani con contratto di apprendistato (cfr. scheda tecnica allegato 2 – parte corrente).

Giova fin da subito precisare che le imprese potranno presentare una sola domanda per ciascuna linea di intervento (art. 6, comma 4 dei D.Dir sopra indicati) e che, per entrambe le misure, le istanze potranno essere proposte a partire dalle ore 10,00 del 1° marzo 2024 e fino alle ore 10,00 del 30 aprile 2024, esclusivamente a mezzo della piattaforma informatica che sarà disponibile su www.invitalia.it (soggetto gestore) a partire dalla data sopra indicata.

Entrambi i D.Dir all’art. 6 stabiliscono che:

  • le domande dovranno essere firmate digitalmente dal Rappresentante legale dell’impresa, fermo restando che egli potrà delegare alla compilazione della domanda altra persona fisica;
  • all’interno della piattaforma informatica saranno rese disponibili la documentazione e la modulistica necessarie alla presentazione delle istanze;
  • l’accesso alla piattaforma avverrà tramite SPID e Carta nazionale dei servizi e Carta di identità elettronica ed è richiesto il possesso di una casella PEC attiva ed iscritta alla Camera di Commercio;
  • una volta trasmessa la domanda, il sistema rilascerà l’attestazione di avvenuta presentazione della domanda, riportante la data e l’ora di trasmissione della stessa. Sul punto, sembra opportuno ricordare che i contributi saranno erogati fino all’esaurimento delle risorse disponibili, nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione delle istanze. Le domande presentate nei termini che non trovino copertura finanziaria saranno sospese dalla procedura valutazione, fino all’accertamento di eventuali economie rinvenienti dalle istruttorie in corso.

 

Documenti allegati